CONDOMINIO

CONDIVIDERE GLI SPAZI, CONDIVIDERE PARCHEGGI E GIARDINO… CONDIVIDERE ANCHE IL CALDO?

La struttura di un condominio è composita e può accadere che appartamenti con esigenze simili, godano di un diverso livello di comfort. Questo è determinato da tipologie d’impianto di vecchia concezione che non tengono conto dell’esposizione dei singoli appartamenti, o del piano a cui si trovano.
L’esigenza base è di avere una temperatura interna degli ambienti adeguata in estate ed in inverno e acqua calda disponibile nelle fasce orarie di maggior utilizzo.




LE PRINCIPALI CAUSE DI CONSUMI ELEVATI

I consumi maggiori sono determinati da centrali termiche di vecchia concezione sovradimensionate rispetto al fabbisogno.
Molte centrali termiche utilizzano ancora combustibili di difficile reperimento, quindi con costi più alti.
Le condutture degli impianti di riscaldamento spesso non sono isolate e attraversano locali non climatizzati, come portici, seminterrati e garage, disperdendo gran parte del calore.
L’isolamento, i radiatori e il sistema di regolazione degli appartamenti possono essere poco efficienti.
Il consumo di acqua potabile e la produzione di acqua calda incidono per una quota importante nella spesa mensile, a causa di sprechi nel ricircolo.
Per supplire alla carenza di acqua calda in alcuni appartamenti vengono installati boiler elettrici altamente energivori.


AREE DI INTERVENTO
  1. Caldaie a condensazione collegate in cascata per modulare al meglio la potenza o pompa di calore.
  2. Termoaccumulo per avere una riserva di energia.
  3. Sistema di termoregolazione climatica con sonda esterna per gestire l’impianto secondo le reali condizioni meteo.
  4. Valvole termostatiche ai radiatori per la regolazione autonoma del calore in ciascuna stanza.
  5. Contabilizzazione del calore per ogni singolo alloggio.
  6. Pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria ed eventuale  integrazione al riscaldamento.
  7. Sistema di ventilazione meccanica controllata per mantenere negli ambienti aria sempre pulita e temperatura costante, riducendo i consumi grazie al recupero di calore.
  8. Climatizzatori con tecnologie ad alta efficienza per raffrescare gli appartamenti nei periodi estivi.
  9. Involucro edilizio (serramenti, pareti, tetto e solai) a bassa dispersione di calore per ottenere il massimo risparmio energetico.